SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ tutto pronto per la 47^ edizione della Festa dei Lavoratori, una tradizione del quartiere Agraria di Porto D’Ascoli che per quest’anno triplica l’offerta di intrattenimento trasformando la tipica festa in una tre giorni di musica, divertimento e buon cibo: il 29, 30 e 1 infatti, nasce il primo “Festival del Primo Maggio”.

Si parte sabato 29 nel tardo pomeriggio quando i primi “food trucks” apriranno i battenti per i più golosi, preparando lo stomaco per una scorpacciata di musica: alle 20 45 si esibiranno infatti i “N’Ice Cream” mentre alle 22 sarà la volta di un altro gruppo, i “Nuju”.

Il giorno dopo, domenica 30, gli stand gastronomici apriranno un’ora prima, alle 17 mentre il Festival, già dalle 15 e 30 proporrà una novità per l’edizione 2017, tutta all’insegna del divertimento e dell’aggregazione sociale, ovvero il “Villaggio dei bambini e dei ragazzi”. La serata si concluderà con il pezzo forte della tre giorni, ovvero l’esibizione della “Bandabardò”,  famosa band fiorentina con un repertorio rock e folk conosciuto trasversalmente in tutto lo stivale.

L’ultimo giorno, il 1° maggio, ci sarà ovviamente l’offerta più ricca di tutto il Festival. A partire dall’esposizione di prodotti artigianali e dall’8^ edizione della mostra di modellismo che allieteranno i visitatori già dal mattino, che si concluderà con la pesca a premi delle 11 e 30. Nel pomeriggio spazio a divrsi temi di intrattenimento, dall’automodellismo, passando per il rugby fino ad arrivare al “Rock in Agraria“, che dalle 15 e 30 porterà sul palco in “Piazza Rossa” tanti gruppi locali come i Rock Antology, i Jam Quintet e i Doctor Zagor Band(dalle 18 e 30), conosciuto gruppo sambenedettese che presenta un particolare repertorio fatto di classici immortali del rock assieme a un tributo, unico, alla grande artista afroamericana Aretha Franklin.

Prima del concerto finale dei Riserva Moac (alle 22) ci sarà spazio anche per il fenomeno del web “Lercio”(alle 18), divertente e seguitissima pagina facebook che propone  esilaranti “fake news” e i cui autori saranno ospiti del Festival.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.745 volte, 1 oggi)