SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Seconda Sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale, riunitasi il 27 aprile ha discusso il ricorso presentato dalla  Sambenedettese con richiesta di procedimento d’urgenza in riferimento al Comunicato Ufficiale del 24 aprile le squalifiche dei calciatori Loris Damonte ed Alessandro Sabatino, dell’allenatore in 2^ Luca Sanderra e dell’inibizione sino al 31 maggio inflitta al dirigente Andrea Gianni.

La Corte, separato preliminarmente il ricorso in quattro distinti appelli, ha così sentenziato:
RESPINTO il ricorso proposto del calciatore Damonte Loris (4 giornate di squalifica);
– Preso atto della RINUNCIA al ricorso proposto per il calciatore Sabatino Alessandro (2 giornate di squalifica) ed ESTINTO, quindi, il procedimento;
RESPINTO il ricorso presentato per Sanderra Luca (3 giornate di squalifica):
ACCOLTO PARZIALMENTE il ricorso proposto per Gianni Andrea, riducendo la sanzione dell’inibizione alle ore 24 del 27 aprile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 211 volte, 1 oggi)