GROTTAMMARE – Nella mattinata del 27 aprile si è svolta una “conferenza” particolare a Grottammare.

Direttamente da piazza Carducci il sindaco Enrico Piergallini, l’assessore Stefano Troli, Paola Biocca per la Consulta delle Pari Opportunità, Giuliano Vitaletti presidente del circolo anziani “Fulgenzi” e altri esponenti dell’amministrazione comunale e del quartiere Ischia II hanno presentato le nuove opere realizzate nell’area.

Il nuovo impianto d’illuminazione pubblica (Led), le nuove panchine, gli interventi di potatura, nuova piantagione di fiori e piante e la pulizia (che sarà completata nei prossimi giorni).

I presenti hanno annunciato: “La conclusione dei lavori sarà la ciliegina sulla torta di una sistemazione molto complessa e richiesta. Il progetto, effettuato da Gabriele Palestini, ha accolto anche richieste dell’opposizione. E’ stata eseguita una messa in sicurezza dato che l’illuminazione non era più a norma. Le panchine non erano di gradimento per i residenti e il materiale di cui erano fatte provocava sbalzi termici sia in inverno sia in estate – hanno proseguito – Sono stati messi dodici punti luce a Led (non scaldano troppo e non consumano). Sono state risistemate aiuole e vari punti della piazza. Le panchine sono in legno ma con struttura in acciaio (Ferrinox, ditta di Padova) e sono sostituibili in caso di danneggiamento”.

Spazio anche ai costi: “Dalla prima delibera fu computata una cifra di circa 20 mila euro. In secondo atto, dato l’aggiunta di altri piccoli interventi, sono stati stimati circa 25/27 mila euro. Una manutenzione straordinaria che vedrà il suo completamento nei prossimi giorni con la lucidatura della Rosa dei Venti e la pulizia di tutta la piazza, arredi vari compresi (cestini e fontanella). La bacheca presente vicino alla fontanella non è di proprietà comunale ma privata. Sarà rimossa dopo consultazione con il proprietario. Con l’agronomo comunale sono state scelte piante e colori che si adattino alle caratteristiche della ‘nuova’ piazza Carducci”.

Il sindaco Enrico Piergallini si permette una riflessione politica: “Questa area è stata spesso contestata. In particolare alle amministrazioni precedenti veniva riferita l’assenza d’interventi rilevanti. Un’amara contestazione. Nel quartiere Ischia II ci sono quattro nuclei principali: la piazza, la scuola, la Pineta dei Bersaglieri e parte del lungomare. In tre anni e mezzo sono stati compiuti lavori importanti – afferma il primo cittadino – Nel 2014 oltre 400 mila euro per la riqualificazione del complesso scolastico, nel 2015 30 mila euro per la pineta, nel 2016 320 mila euro (metà finanziati dal Ministero) per il restyling sul lungomare e circa 25 mila per la piazza Carducci – dichiara Enrico Piergallini – Inoltre ci sono stati lavori di asfaltatura in via Bologna vicino al quartiere Bellosguardo Sgariglia. Sono stati spesi per quest’area della città oltre 780 mila euro“.

Spazio alla festa del Primo Maggio, occasione per festeggiare anche i nuovi lavori compiuti in piazza Carducci: “Tornerà, grazie a Giorgio Allevi (storica figura del quartiere) e Giuliano Vitaletti del circolo Fulgenzi, la gara di torte. La competizione è aperta a tutti. Nel sito del Comune è visibile il regolamento. Il primo maggio si potranno consegnare due torte confezionate nascoste, dalle 15 alle 16, all’ispettore. Una festa che è tornata in auge dopo che negli ultimi anni, dal punto di visto enogastronomico la rassegna era ‘scontata’. Ci sarà una giuria di tutto rispetto con Vincenza Giacchetto (residente a zona Ascolani, in rappresentanza della pasticceria Blue Rose Caffè), Fernando Tremaroli (in rappresentanza del Forno Tremaroli), Maria Manzo (cuoca presso la cucina interna della scuola elementare di Zona Ascolani) e Alessia Consorti (giornalista e fiduciaria Slow Food San Benedetto del Tronto-Valdaso)”.

Enrico Piergallini ha voluto concludere ricordando che “La festa vuole essere anche un momento di svago e divertimento, dato anche gli ultimi eventi che hanno colpito la città. Grazie alla presenza di ‘Nduccio, portato dall’associazione Lido degli Aranci, e di Elio Giobbi si riderà e ballerà. Inoltre saranno presenti giochi e gonfiabili per intrattenere i bambini. Sono sicuro che tutto sarà bello e la partecipazione molto sentita”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 756 volte, 1 oggi)