PORTO SAN GIORGIO – L’Islanda si è aggiudicata la terza edizione del Pasqua Challenge, kermesse pallavolistica internazionale riservata alle nazionali femminili dei piccoli stati d’Europa che si è svolta a Porto San Giorgio per l’organizzazione di Volley Angels Project. Al secondo posto San Marino che ha avuto l’unico demerito di perdere per 3-2 il big match di apertura con l’Islanda, mentre terza è giunta l’esordiente Scozia, formazione che era stata maggiormente accreditata all’inizio. Al quarto posto il Liechtenstein.

La formazione islandese è stata guidata in questo torneo dal secondo allenatore, il sambenedettese Francesco Napoletano, visto che l’altro tecnico rivierasco Daniele Capriotti, che della nazionale dell’Islanda è il capo allenatore, era impegnato con la nazionale Under 16 alle qualificazioni per gli Europei di categoria. Ottimo successo organizzativo e tecnico della manifestazione, organizzata da Volley Angels Project con la fondamentale collaborazione del comune di Porto San Giorgio e i patrocini di Confcommercio, Camera di Commercio, la Federazione Italiana Pallavolo e il Coni.

L’evento cresce nei numeri e nella qualità tecnica e si pone sempre di più come un appuntamento fondamentale per queste nazionali che nei prossimi mesi vivranno degli appuntamenti fondamentali. Alle premiazioni erano presenti il sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira, il delegato territoriale Coni Vincenzo Garino  il presidente territoriale della Fipav Fabio Carboni e la direttrice della Confcommercio di Fermo Maria Teresa Scriboni. Al termine l’arrivederci alla prossima edizione alla quale tutte le nazionali presenti hanno garantito la loro presenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)