ARIDITA’ 6 Non viene chiamato in causa praticamente mai ed è curioso notare come il Modena faccia due gol nelle uniche conclusioni in porta, entrambe di testa, e tutte e due imprendibili.

RAPISARDA 6 Ha il suo daffare nel primo tempo, perché il Modena gioca soprattutto sulla sua fascia. Lui, però, non soffre molto.

GRILLO 5,5 Scommessa di Sanderra che ributta nella mischia il terzino sinistro dopo l’infortunio subito in esordio. L’esperto difensore ripaga la fiducia con una buona prestazione per almeno un’ora. Può solo migliorare, tornando in forma. Perde purtroppo la marcatura su Diop in occasione del calcio d’angolo che porta al gol del pareggio e lascia filtrare il cross del 2-1.

MATTIA e DI PASQUALE 6 I due baby-difensori si disimpegnano con eleganza anche con uscite dalla difesa palla al piede che dimostrano la loro sicurezza. Purtroppo non arrivano a contrastare al meglio – specie in occasione della seconda marcatura – il gioco aereo del Modena, che così ha avuto meglio della Samb pur senza mostrarsi eccessivamente superiore.

DAMONTE 6 Esce per infortunio ad inizio ripresa. Fino a quel momento, in un incontro bloccato, svolge un compito prettamente difensivo. La sua assenza viene poi pagata nei due gol subiti di testa, sua specialità.

LULLI 5,5, Alterna buoni recuperi a qualche errore di troppo in appoggio.

SABATINO 5,5 Molto falloso e anche un po’ impreciso nonostante un notevole dinamismo che gli consente di essere ben presente a centrocampo.

VALLOCCHIA 6 Si disimpegna egregiamente ma gli manca la fiducia per prodursi in tiri o anche in discese sul fondo: nel suo ruolo di attaccante occorrerebbe rischiare di più.

MANCUSO 5,5 In dubbio per via dell’influenza, probabilmente ne risente anche se ha le uniche due occasioni al di là del gol di Sorrentino. Fuori il suo colpo di testa nel primo tempo, parato un suo tiro di destro dal limite che poteva valere il gol del 2-0.

SORRENTINO 6 Non pervenuto per gran parte della gara, dalla sua però ha la capitalizzazione massima delle occasioni da gol: realizza con un preciso sinistro rasoterra la rete dell’illusorio vantaggio rossoblu.

BACINOVIC 5,5 Anche per lui è evidente una condizione fisica deficitaria. Nonostante questo, appena entrato si produce in un doppio dribbling e lancio in profondità per Mancuso, dal quale nasce il gol di Sorrentino. Quando il Modena aumenta la velocità, in svantaggio, soffre.

DI MASSIMO 6 Un quarto d’ora in cui gioca molto bene il pallone. Peccato che il Modena, in vantaggio, fosse tutto chiuso in difesa e non abbia lasciato spazio agli attaccanti rossoblu.

LATORRE sv. Una manciata di minuti in cui ha la possibilità di mettere in mostra la sua buona applicazione.

SANDERRA 5,5 Rispolvera Grillo che mostra una padronanza di sé apprezzabile e che non potrà che migliorare nello scorcio di campionato rimanente, anche se poi il terzino paga il finale arrembante dei padroni di casa. La sua è una Samb che contiene bene il Modena fino all’uno-due che cambia il risultato dell’incontro. Purtroppo dopo il vantaggio di Sorrentino mister Capuano ha ridisegnato l’attacco gialloblu, costringendo la Samb sulla difensiva e favorendo così i due gol arrivati su colpo di testa. In quel passaggio fondamentale della partita, probabilmente, sarebbe stato necessario porre le giuste contromisure considerando lo stato di forma di Bacinovic, e un passaggio al 4-4-2, con ingresso magari di Candellori sulla mediana, sarebbe stato necessario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.737 volte, 1 oggi)