PORTO SANT’ELPIDIO – Atto criminale alle prime ore del 15 aprile.

I carabinieri di Porto Sant’Elpidio durante la notte hanno denunciato un uomo per furto su auto, recuperando la refurtiva.

Aveva appena rubato un’autoradio e altri oggetti da un’autovettura in sosta.

La pattuglia ha notato nei pressi della stazione ferroviaria una persona sospetta, quindi si è immediatamente avvicinata per procedere al controllo: in quel momento i Carabinieri hanno subito riconosciuto l’uomo in un pluripregiudicato di Fermo, colpito tra l’altro dal divieto di ritorno nel Comune di Porto Sant’Elpidio (violazione per la quale è stato anche denunciato).

Identificato compiutamente, non essendo in grado di giustificare la sua presenza nel luogo a quell’ora, i militari hanno proceduto alla perquisizione personale, scoprendo che aveva con sé un paio di forbici di 14 centimetri, frammenti di una candela per auto in ceramica (entrambi gli oggetti gli servivano per compiere effrazioni delle auto in sosta), un’autoradio di marca JVC, un caricabatterie per telefono e due pen drive, tutti oggetti rubati poco prima su una Fiat Panda in sosta poco lontano dalla Stazione, che i CC hanno sequestrato per restituire al legittimo proprietario.

L’uomo, pregiudicato 51enne e tossicodipendente, è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per ricettazione, porto di oggetti atti ad offendere e violazione del divieto di ritorno nel Comune di Porto Sant’Elpidio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 2 oggi)