GIULIANOVA – Blitz antidroga nel pomeriggio del 13 aprile.

I carabinieri di Giulianova, dopo alcuni giorni di “osservazione”, hanno scoperto che un disoccupato di 34 anni di Giulianova aveva allestito una serra destinata alla coltivazione di marijuana in casa.

Impianto di irrigazione, prodotti chimici per la concimatura, lampade a Led per la luce: un vero laboratorio curato ad hoc.

I carabinieri hanno rinvenuto 50 piante di marijuana, alte circa 1 metro e sessanta centimetri, e pronte per ricavarne il principio attivo. Le piante avrebbero prodotto sostanza stupefacente destinata allo spaccio.

Sono state recuperate trecento grammi della medesima sostanza, due bilancini di precisione, tende e lampade termiche: il tutto sottoposto a sequestro.

A quel punto il 34enne (gia’ noto per fatti di giustizia) è stato arrestato con l’accusa di detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Dopo le formalità di rito l’arrestato e’ stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.024 volte, 1 oggi)