SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un pomeriggio all’insegna del divertimento per i bambini della Scuola Calcio Sambenedettese. Tra un morso allo zucchero filato e una sfida con i loro beniamini nella “Porta Goal”, i piccoli atleti rossoblù hanno trascorso un pomeriggio allegro e gioioso nello Stadio Riviera delle Palme, posando insieme ai campioni Leonardo Mancuso, Luca Lulli, Loris Damonte, Fabio Pegorin, Alessandro Sabatino, Marco Pezzotti, Nicolas Di Filippo e Fabrizio Grillo, con indosso la maglia da gara della S.S. 2016/17. Non sono mancati selfie ed autografi con i quali i piccoli rossoblù e la squadra femminile di Sportlandia hanno tappezzato le loro magliette ed i quaderni, in ricordo della splendida annata calcistica tra i professionisti.La Samb ringrazia OkayAnimazione di Martinsicuro per l’allestimento e l’intrattenimento.

I responsabili della Scuola Calcio Pasqualino Mauro Provaroni ed Orlando Di Paolo hanno colto l’occasione per illustrare a grandi e piccini il programma delle attività stagionali dell’accademia rossoblù, partendo dal Samb Summer Campo che prenderà il via 12 giugno e terminerà il 4 agosto presso il Centro Sportivo Parco Eleonora di Porto d’Ascoli. Ma le attività non finiscono qui. “A settembre torneremo con la Scuola Calcio, aperta ai ragazzi dal 2005 al 2012 – specifica Provaroni – . Tutte le attività verranno svolte presso Sportlandia di San Filippo Neri di San Benedetto e presso il Parco Sportivo Eleonora di Porto d’Ascoli, entrambi in erba sintetica. Tengo a ringraziare per la grande disponibilità e cordialità i signori Umberto Pulcini ed Antonio Magnanimi del Parco Eleonora ed il presidente di Sportlandia Silvestro Pompei, che da subito hanno sposato i nostri progetti e hanno accolto la Sambenedettese a braccia aperte”. Provaroni illustra anche la novità per la prossima stagione, l’avvio della Scuola Calcio Femminile.

“Per la prima volta qui a San Benedetto avremo un team tutto al femminile – prosegue Provaroni – che si allenerà sul campo di Sportlandia nella zona San Filippo Neri. Un’idea che nasce grazie alla sinergia delle due psicologhe della società, Barbara Rossi ed Alessandra Mosca, i nostri dirigenti ed il presidente di Sportlandia Silvestro Pompei”. Porte, dunque, aperte anche alle bimbe appassionate di calcio che potranno dare calci alla palla con indosso la casacchina rossoblù.

“Tutti i nostri ragazzi saranno costantemente seguiti dal nostro staff – sottolinea Provaroni – a partire dalle nostre dottoresse Rossi e Mosca che saranno attive sotto tutti i punti di vista affinché i bimbi siano accompagnati costantemente nel loro percorso di crescita ed apprendimento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 1 oggi)