GROTTAMMARE – E’ tornata a splendere, mercoledì 12 aprile in Piazza Fazzini alle ore 10.30, la “Metamorfosi” di Pericle Fazzini.

Si è tenuta la cerimonia di “Restituzione alla Città della scultura restaurata” e ha visto la partecipazione delle scuole cittadine e di una folta cittadinanza.

“Metamorfosi è stata danneggiata nell’aprile 2016 da un furgone – spiega il sindaco Enrico Piergallini – ma con anticipo rispetto alle previsioni, in un anno siamo riusciti ad intervenire sulla struttura effettuando opere di restauro e consolidamento strutturale (cronoprogramma). L’intervento non è costato nulla al Comune, ma il suo importo di 15 mila euro è stato interamente coperto dall’assicurazione. Saremmo potuti intervenire saldando la parte danneggiata, ma vista l’importanza dell’opera per la Città, abbiamo preferito farlo attraverso un progetto serio, che ha visto il coinvolgimento della Soprintendenza, sotto la supervisione di Pierluigi Moriconi, e del Laboratorio Mimarc, un’azienda esterna specializzata in  restauro e conservazione dei beni artistici e culturali”.

Riportiamo alcune foto della cerimonia odierna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)