MONTEPRANDONE – Sono ventitré gli allievi che ieri sera, lunedì 10 aprile, nella nuova sala riunioni di Centobuchi, hanno ricevuto l’attestato di partecipazione al corso di fotografia, patrocinato dal Comune di Monteprandone e dalla Pro Loco, organizzato e tenuto dai fotografi Luca Campanelli e Ivano Di Benedetto.

Premiati dalla presidente del Consiglio comunale Daniela Morelli e dal presidente della Pro Loco Bruno Giobbi, gli allievi che hanno frequentato il corso da gennaio ad aprile provengono anche dai Comuni limitrofi.

Ecco i nomi dei neo fotografi diplomati: Stefano Bonatti, Nicolino Di Stefano, Marica Matoffi, Gabriella Aureli, Marina Capriotti, Davide Testasecca, Ernestino Marozzi, Mirco Pizi, Andrea Camiciola, Giorgio Perozzi, Letizia Acquaroli, Gaia Matalocchi, Mariella Giannetti, Anselmo Pignotti, Lorena Girolami, Sabrina Marinucci, Simone Malavolta, Erika Marinucci, Massimiliano Mascetti, Fabiola Ciarrocchi, Aleksya Ciarrocchi, Giovanni Crety, Roberta Gloria Pochini.

Il corso è consistito in lezioni teoriche per apprendere tecniche base di fotografia ed imparare ad usare macchine digitali reflex e programmi di fotoritocco. Alla teoria si è aggiunta la pratica con uscite collettive di giorno e in notturna sul territorio. Le istantanee realizzate saranno esposte in una mostra collettiva che si terrà questa estate a Monteprandone e che avrà quale tema la bellezza del territorio, inteso non solo come bellezza del paesaggio, ma anche esaltazione della qualità della vita, dei rapporti sociali, dell’impegno e dell’operosità dei cittadini del Piceno.

“Complimenti ai fotografi in erba – dichiara la presidente del Consiglio comunale Daniela Morelli – e un ringraziamento agli insegnanti Campanelli e Di Benedetto che da sei anni organizzano il corso mettendo a disposizione della comunità, non solo di Monteprandone, le loro competenze e la loro professionalità. Siamo certi che gli scatti degli allievi, che avremo modo di ammirare quest’estate, sapranno offrire un punto di vista nuovo sul nostro territorio valorizzandolo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 900 volte, 2 oggi)