SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Brutto episodio nel pomeriggio dell’11 aprile.

A San Benedetto del Tronto il personale dell’Ufficio Volanti della Polizia ha tratto in arresto un cittadino marocchino di 33 anni pluripregiudicato e irregolare sul territorio italiano poiché resosi responsabile di lesioni aggravate nei confronti di un 83enne.

Verso le ore 17.30 circa l’anziano stava passeggiando nella zona del porto, precisamente in via Martin Faliero angolo via Colombo, e ha incrociato un uomo di colore che senza alcun motivo gli ha sferrato un pugno sul viso. L’aggressore è scappato rifugiandosi in uno stabile in rifacimento dopo averne scavalcato la recinzione.

Un conoscente del malcapitato, vista la scena, prontamente ha chiesto l’intervento della Polizia che, giunta prontamente sul posto ed individuato l’aggressore, a sua volta ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per poter entrare nel cantiere chiuso con delle catene.

Nel frattempo sul luogo è intervenuta anche l’ambulanza del 118 che ha prestato i primi soccorsi al malcapitato e, successivamente, lo ha accompagnato in ospedale per accertamenti.

L’aggressore, in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di alcool, è stato accompagnato al Commissariato di Polizia dove, esperiti gli accertamenti di rito, è stato tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di Marino del Tronto a disposizione del Procuratore Umberto Monti che coordina le indagini.

Il marocchino risultava gravato da numerosi precedenti penali, molti dei quali attinenti episodi di violenza, già dal 2009. Verrà disposta l’espulsione dal territorio nazionale non appena sarà scarcerato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.979 volte, 1 oggi)