GROTTAMMARE – La certificazione ambientale è un attestato che sottolinea l’impegno di un’organizzazione per il rispetto dell’ambiente.

Tale impegno viene assunto volontariamente e comporta l’assoggettamento alle indagini periodiche di una organizzazione che valuta le procedure contenute nel Sistema di gestione ambientale, quel piano cioè  con cui il Comune identifica le attività che possono interagire con l’ambiente, le tiene sotto monitoraggio e ne programma il miglioramento continuo.

Il servizio Ambiente fa sapere che per il rinnovo della certificazione, sono state oggetto di particolare esame alcune attività quali :

– il rispetto delle prescrizioni in materia di sicurezza dei luoghi di lavori e negli ambienti pubblici e risparmio energetico;

– il raggiungimento di alcuni obiettivi ambientali prestabiliti, come il mantenimento al di sopra del 65% della quota di rifiuti differenziati, conservazione e tutela del patrimonio verde, incremento degli acquisti verdi.

“La certificazione Iso – commenta l’assessore alla Sostenibilità ambientale Daniele Mariani – rappresenta la summa di tante buone pratiche in tema ambientale che abbiamo perseguito lo scorso anno: abbiamo aumentato la percentuale di acquisti versd9i, confermata la soglia del 65% di differenziata, emanato buone prassi per il risparmio energetico e migliorata la fruibilità degli spazi verdi, in particolar modo quelli riservati ai più piccoli. Questi e tanti altri fattori sono stati giudicati positivamente durante l’ispezione dei certificatori e non possono fare altro che essere motivo di orgoglio per la nostra comunità e di stimolo per i prossimi anni”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)