ROMA – La World Sporting Academy di San Benedetto del Tronto può considerarsi soddisfatta al ritorno dalla trasferta che la ha vista difendere i colori rossoblu nella seconda tappa del Campionato di Serie A1 di ginnastica artistica femminile, svoltasi al PalaLottomatica di Roma sabato 8 aprile. La squadra rivierasca ha infatti chiuso la classifica in settima posizione con 125.950 punti, esattamente tre in più rispetto alla prima tappa di Torino, quando si era piazzata nona a causa di qualche errore di troppo. La formazione della World Sporting Academy per il Campionato 2017 è composta da: Jessica Hélène Mattoni, Joelle Elisabeth Mattoni, Valentina Giommarini e la spagnola in prestito Ana Palacios Martin. Ferma ai box Maria Vittoria Cocciolo, che sta ancora recuperando dopo l’infortunio al braccio. I tecnici sono Jean-Carlo Mattoni ed Elena Konyukhova.

A Roma le ragazze hanno aperto le danze con il turno di riposo, per poi iniziare la vera e propria gara dal volteggio, attrezzo che ha regalato buoni punteggi: 13.400 a Jessica Hélène Mattoni, 13.350 ad Ana Palacios Martin e 12.950 a Valentina Giommarini. E’ stato poi il momento delle parallele asimmetriche: bella prestazione di Jessica Hélène Mattoni (11.900) e prova degna di nota per Ana Palacios Martin (12.900), peccato per la caduta di Valentina Giommarini (10.100).

Ancora un turno di riposo prima di passare alla trave, attrezzo sul quale si sono cimentate solo Jessica Hélène Mattoni (11.700), incappata in una caduta, e Valentina Giommarini (12.550). La competizione si è chiusa con il corpo libero di Joelle Elisabeth Mattoni (12.000), Jessica Hélène Mattoni (12.450) e Valentina Giommarini (12.750).

“Finalmente abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, ossia classificarci settime – dice la veterana Jessica Hélène Mattoni – ci sono state due cadute e diverse imprecisioni, ma siamo migliorate rispetto alla prima tappa, quindi siamo molto soddisfatte”. Contento anche Jean-Carlo Mattoni, ma amareggiato per l’assenza di un rappresentante comunale, essendo la gara intitolata ai fratelli Carminucci, storici ginnasti sambenedettesi: “Ringraziamo l’Ufficio Sport del Comune di San Benedetto del Tronto per aver organizzato un pullman nell’ambito del progetto EduSport, ma ci saremmo aspettati che il Sindaco, l’Assessore allo Sport o almeno un rappresentante comunale venissero a vedere la gara, visto l’invito ufficiale e l’importanza che ciò avrebbe potuto avere per la nostra città. C’erano Roberto Carminucci, il Presidente del CONI Giovanni Malagò e molte altre autorità, come il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Mi dispiace, hanno perso un’occasione”.

Le ragazze gareggeranno nuovamente ad Ancona il 6 maggio per la terza tappa del Campionato di Serie A1 di ginnastica artistica femminile, che poi si fermerà fino a settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 179 volte, 1 oggi)