SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sono concluse con il terzo posto della Sordapicena San Benedetto e con un grande successo organizzativo le finali del campionato italiano di calcio a cinque Fssi “Over 40” maschile che si sono svolte al Palazzetto dello Sport “Bernardo Speca” di San Benedetto. I rossoblù, dopo aver sconfitto nettamente la Polisportiva Sorda Bari per 8-1, sono stati superati in semifinale dal Gss Modena per 5-2, squadra che poi ha vinto lo scudetto 2017, titolo che i sambenedettesi detenevano da quattro stagioni.

Nella gara contro gli emiliani, dopo aver raggiunto il 2-2 nei minuti finali del secondo tempo, anziché cercare di tenere il risultato per poi giocarsi tutto ai rigori, i rivieraschi si sono gettati all’attacco alla ricerca del gol della vittoria, subendo però i ficcanti contropiede dei gialloblù che hanno anche arrotondato il punteggio finale approfittando del crollo morale dei padroni di casa. La Sordapicena ha conquistato il terzo posto battendo la Sss Milano nella finalina di consolazione per 8-2, mentre il Gss Modena sconfiggeva la Psa Pescara 10-2 fregiandosi così del titolo di Campioni d’Italia 2017.

«È strano – ha poi fatto sapere il presidente della Sordapicena, Fausto Lucidi – come questa squadra non sia mai riuscita a vincere lo scudetto in quelle due occasioni nelle quali abbiamo organizzato le finali a San Benedetto, vincendo invece quasi sempre nelle altre finali disputate in altre location. Siamo comunque molto soddisfatti per l’aspetto organizzativo, che è stato riconosciuto come ottimo da tutte le squadre e questo ci ha ripagato del grande sforzo compiuto da coloro che hanno fatto parte dello staff. Inoltre, questa manifestazione ci ha permesso di far conoscere la nostra città a molti amici delle squadre partecipanti e ai loro familiari, dando anche uno sbocco turistico all’evento puramente sportivo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)