RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO con un piccolo distinguo: sono contento perché si sta concretizzando quello che il sottoscritto ha scritto e previsto, e continua a farlo dalla fine degli anni 90. Mi sta anche bene che gli scriventi vogliono prendersi la primogenitura senza nemmeno citare le mie ‘profezie’. Non mi sembra invece realistica la frase “chi dei direttori generali ci ha provato seriamente è stato duramente attaccato dagli stessi politici“. Fuori i nomi.
*****
La gestione politica sanitaria sul piceno, ha prodotto principalmente tanta perdita di tempo che sarebbe risultata preziosa in termini di prigrammazione. 20 anni buttati ma quando parlavamo noi eravamo bastian contrari.
Una vergogna politica dove i colori hanno solo contribuito alle pastoie partitocratiche. Oggi si accorgono che le asur non funzionano e si inventano le reti cliniche, senza obiettivi di qualita. Una mescolanza per mettere pezze.
La politica regionale, con il colpevole silenzio dei rappresentanti eletti in questo territorio, hanno omesso per anni, confutando una attenta ed oggettiva “analisi della domanda territoriale”.
La voluta riduzione degli investimenti hanno prodotto una mancata individuazione delle eccellenze. Solo così hanno potuto sostenere tagli i discriminati.
Il fallimento della integrazione delle due aree ( ex zona 12 e 13) ha dato il colpo finale, e chi dei direttori generali ci ha provato seriamente è stato duramente attaccato dagli stessi politici che ci hanno portato a questa condizione.
Ora staremo a vedere se le istituzioni politiche elette avranno il coraggio, dopo il tempo perso, di portate avanti “il peso dei bisogni territoriali per ricostruire la sanità”.
Le forze civiche faranno la loro parte, come sempre hanno fatto, scevre da qualsiasi interesse particolare , se non quello che riguarda la salute dei cittadini.
Documento a firma congiunta
Orgoglio Civico 
63074
Cittadinanzattiva di San Benedetto 
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)