VAL VIBRATA – Nell’ambito di specifiche attività di controllo del territorio, disposte dalla compagnia dei carabinieri di Alba Adriatica, diretta dal maggiore Emanuele Mazzotta, in Val Vibrata sono stati eseguiti due provvedimenti di carcerazione.
Nello specifico, i carabinieri della stazione di Colonnella hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal tribunale di sorveglianza di Ancona, G. A., 77enne del posto. L’uomo dovrà scontare un anno di reclusione agli arresti domiciliari, poiché ritenuto colpevole di truffa e spendita di banconote falsificate. I reati sono stati commessi da G.A nel 2007 a San Benedetto del Tronto.

A Controguerra, invece, i carabinieri di Corropoli hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di detenzione domiciliare, emessa dall’ufficio di sorveglianza di Pescara, un operaio del posto (C. A. di 42 anni) che dovrà espiare una pena detentiva di un anno e 10 mesi agli arresti domiciliari perché condannato per i reati di danneggiamento aggravato e lesioni, commessi nel 2011 a Controguerra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 411 volte, 1 oggi)