SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il futuro è adesso” è il titolo del convegno organizzato dalla Banca Picena Truentina e dalla Banca Picena sabato 8 Aprile 2017. L’iniziativa si svolgerà al PalaRiviera di San Benedetto del Tronto. L’incontro servirà ad analizzare l’importante fase storica che vive il sistema del Credito Cooperativo. In particolar modo verranno affrontati gli aspetti relativi al processo di autoriforma del Credito Cooperativo con la costituzione anche del Gruppo Bancario Iccrea. L’importante progetto di riorganizzazione del Credito Cooperativo si inserisce, comunque, in un quadro normativo delineato sia dalla Banca Centrale Europea e sia dalla Banca d’Italia. In questo nuovo scenario si muoveranno anche la Banca Picena Truentina e la Banca Picena che hanno avviato l’analisi per verificare la fattibilità di un eventuale progetto di aggregazione che dovrà poi essere approvato dalle rispettive assemblee dei soci.
I lavori del convegno saranno caratterizzati dalle relazioni dei presidenti Aldo Mattioli della Banca Picena Truentina e Mariano Cesari della Banca Picena. Per comprendere il contesto economico nel quale operano le due BCC ci saranno gli interventi di  Gabriele Magrini Alunno, Direttore Banca d’Italia Ancona; Bruno Fiorelli, Presidente Federazione Marche delle Banche di Credito Cooperativo; Francesco Cerri, Partner della KPMG che sta predisponendo la due diligence per la valutazione degli asset delle due banche,  Sergio Gatti direttore generale di Federcasse e Gino Sabatini presidente della Camera di Commercio di Ascoli.
L’importanza del sistema del Credito Cooperativo sul territorio è evidenziato anche dalla partecipazione dei sindaci che prenderanno parte al convegno e tra questi il primo cittadino di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti,  di Acquaviva Picena Pierpaolo Rosetti, di Monteprandone Stefano Stracci, di Colli del Tronto Andrea Cardilli,  di Castignano Fabio Polini, di Rotella Giovanni Boraccini e di Montalto Raffaele Tassotti.
“Il futuro è già iniziato per il Credito Cooperativo  – ha detto Aldo Mattioli presidente della Banca Picena Truentina – le disposizioni emanate dalla Banca Centrale Europea e dalla Banca d’Italia hanno permesso la predisposizione di un importante piano di riorganizzazione che sta coinvolgendo tutto il sistema del credito cooperativo. Il convegno servirà a illustrare tale scenario e le ripercussioni che si avranno sulle diverse banche”.
“Il piano di riorganizzazione del credito cooperativo prevede la tutela degli elementi fondanti delle Bcc – ha aggiunto Mariano Cesari presidente della Banca Picena di Credito Cooperativo – come ad esempio la territorialità e l’aspetto mutualistico. Il confronto con il nostro territorio di riferimento è quindi molto importante e il convegno servirà anche a confermare l’impegno che quotidianamente svolgiamo per lo sviluppo socio economico dell’area tra le Marche e l’Abruzzo e lo studio in atto va in questa direzione”.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)