LANCIANO – Nuovo appuntamento con la casa editrice Di Felice Edizioni a Lanciano. Sabato 8 aprile alle 18 a Lanciano, alla Nuova Libreria Barbati (via degli Abruzzi 15), ci sarà la presentazione della raccolta di versi “Il mare” (Di Felice Edizioni) di Giuseppe Rosato.

«Il mare, con le sue due sezioni (“Il mare” con poesie dal 2007 al 2014, e “Relitti. Vecchie utopie e altri riflussi” con poesie dal 1953 al 2006) si offre al lettore come casa eletta a dimora, nella quale si annuncia una momentanea risoluzione al vuoto e al dolore in seguito alla perdita dell’amatissima moglie del poeta, Tonia Giansante, a sua volta fine e raffinata autrice di prosa e versi. Il mare tra le derive della mancanza e le risacche della consapevolezza, diventa il luogo in cui rifrangere i riverberi di un’esistenza consacrata a una autenticità amorosa che si fa interprete dell’intuizione piena senza indugi» si legge nella postfazione a cura di Valeria Di Felice.

All’incontro, oltre all’autore, interverranno il prof Franco Di Nenno e l’editrice Valeria Di Felice. La lettura dei versi sarà a cura di Carlo Orsini e l’accompagnamento musicale a cura del chitarrista Stefano Barbati.

Giuseppe Rosato (Lanciano, 1932) ha insegnato Lettere e ha lavorato per la RAI, collaborando a varie rubriche. Ha pubblicato numerose raccolte di versi in lingua, da L’acqua felice (1956) a quelle del Duemila, tra le quali: L’inganno della luce (2002), La distanza (2010), Le cose dell’assenza (2012), Conversari (2014); e in dialetto: La cajola d’ore (1956), Ecche lu fredde (1986), L’ùtema lune (2002), La ’ddòre de la neve (2006), Lu scure che s’attonne (2009), La nève (2010), È tempe (2013). Ha ottenuto premi letterari, dal “Carducci” (1960) al “Pascoli” e “Frentano d’oro” (2010).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)