GROTTAMMARE – Numeri importantissimi, al Concorso Letterario Città di Grottammare, che nel 2017 arriva all’ottava edizione: numeri che evidenziano una grande partecipazione alla nuova edizione del concorso, organizzato dall’Associazione Pelasgo 968 di Grottammare, con il patrocinio del comune di Grottammare, della Regione Marche, dalla Provincia di Ascoli Piceno, dal Centro Nazionale Studi Leopardiani di Recanati, dal Club per l’Unesco di San Benedetto del Tronto, dall’Omphalos, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dal Centro Culturale Nuovo Arcobaleno.

Sono 570, infatti, i partecipanti all’edizione 2017, e tra le varie sezioni, poesia in lingua e in dialetto, racconti e saggi brevi, libri editi di poesia, narrativi e saggi, sono complessivamente 970, i testi pervenuti dalla segreteria del premio, da tutta Italia e anche dall’estero.

Sarà ricco, il programma di questa nuova edizione, denominata “Festa della Scrittura”: offrirà quattro appuntamenti culturali, organizzati dal gruppo presieduto da GianMario Cherubini, con il vice presidente e segretario del premio, Giuseppe Gabrielli.

Prenderanno il via il 2 maggio, con la tavola rotonda sul futuro del self publishing, passando alla conferenza su Leopardi e Pasolini, il 3 maggio, al Cinemautismo Marche, rassegna cinematografica gratuita volta a sensibilizzare il pubblico sul tema dell’autismo, il 4, sino all’evento conclusivo, la cerimonia di premiazione del concorso letterario, quest’ultima in programma il 6 maggio, al Kursaal di Grottammare.

Il concorso quest’anno ha nientedimeno che Franco Loi, come Presidente Onorario.

Considerato il massimo poeta italiano vivente in lingua dialettale e una delle principali voci della poesia italiana contemporanea, Franco Loi sarà presente alla cerimonia di premiazione, che come ogni anno conterà la presenza di tantissimi poeti e scrittori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 179 volte, 1 oggi)