SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la cancellazione del Luna Park, previsto all’ex Galoppatoio dal 23 marzo al 1° maggio, a seguito dei motivi ostativi (CLICCA QUI) emersi da un colloquio fra Capitaneria di Porto e delegazione del Comune, la Giunta prende la decisione di depennare l’area da quelle che possono ospitare i cosiddetti “spettacoli viaggianti” (giostre, circhi, e via dicendo).

Ricordiamo che la questione ruota attorno alla tipologia di atto da emettere affinché un evento, anche a scopo di lucro come una giostra, possa essere ospitato nell’area che, essendo demanio marittimo, ha bisogno di una concessione demaniale per poter essere sfruttata.

La Giunta, lo scorso gennaio e quindi prima dell’incontro chiarificatore con l’autorità marittima, aveva aggiunto l’area all’elenco delle zone individuate per ospitare quel tipo di attrazioni, aggiornando una lista di 9 siti stilata nell’aprile 2016. Ieri però dopo le vicende degli scorsi giorni, il depennamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 458 volte, 1 oggi)