RIPATRANSONE – Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Ripatransone ha deciso di adedire al Gruppo Bancario di Iccrea Banca. L’orientamento deciso dal vertice dell’azienda di credito ripana è previsto dal decreto legge 18/2016, convertito con modificazioni nella legge n. 49/2016, con la quale il Governo Italiano ha contemplato la Riforma del Credito Cooperativo. Punto cardine della Riforma è la necessità per ciascuna Bcc di aderire, per via contrattuale, ad un gruppo bancario con capogruppo una società per azioni avente un patrimonio non inferiore a un miliardo di euro e dotata di licenza bancaria.

Le Bcc sono banche che si sono caratterizzate per una formula imprenditoriale specifica, un codice genetico costituito da tre caratteristiche fortemente interrelate: quella della cooperazione, quella della mutualità, quella del localismo. In linea con la volontà riformatrice del legislatore, che ha avuto come obiettivo la creazione di un sistema bancario solido e caratterizzato da una elevata capitalizzazione, Iccrea nel corso degli anni, nel perseguire la propria missione di supporto all’operatività delle Bcc, ha avuto come focus anche il rafforzamento della propria struttura patrimoniale, ottenuto prestando notevole attenzione allo sviluppo degli attivi creditizi e realizzando scelte strategiche mirate alla crescita del capitale di prima qualità. Coerentemente con tale obiettivo, il costante miglioramento degli indicatori patrimoniali conseguito da Iccrea rappresenta la base da cui partire per la creazione di un gruppo bancario solido e in grado di rispondere in modo efficace ai requisiti patrimoniali richiesti dalle Autorità di Vigilanza e alle sfide connesse con l’evoluzione dei mercati.

Dopo attento esame e ponderata valutazione che ha tenuto conto del fatto che il Gruppo Bancario Cooperativo promosso da Iccrea Banca ha già oggi una dotazione patrimoniale addirittura superiore a quella minima da un miliardo di euro richiesta dalla normativa, il Consiglio di Amministrazione della Banca di Ripatransone ha espresso, nei giorni scorsi, il proprio orientamento favorevole alla partecipazione al Gruppo Bancario Cooperativo promosso da Iccrea.

Ora la decisione dovrà essere approvata dai soci che si riuniranno in assemblea anche per l’approvazione del bilancio. “Il 2017 è un anno molto importante per la nostra banca – ha detto Michelino Michetti presidente della Banca di Ripatransone – infatti oltre a pronunciarci sull’adesione al gruppo bancario Iccrea prevista dal progetto di Riforma del Credito Cooperativo stiamo portando avanti anche l’importante fusione con la Banca del Fermano al fine di creare un’azienda di credito di maggiori dimensioni in grado di cogliere nuove opportunità nel mercato creditizio a tutto vantaggio della crescita socio economica nel nostro territorio di competenza”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)