SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ex consigliere comunale di Rifondazione Comunista, Daniele Primavera, critica duramente l’amministrazione Piunti per un fatto inusuale: la concessione del patrocinio comunale per “offerte esplicitamente pubblicitarie con tanto di logo Città di San Benedetto del Tronto”. “Una barzelletta vera sull’Amministrazione Piunti” scrive Primavera, “che confonde totalmente quello che è l’interesse pubblico da quello che è l’interesse privato, il che è una cosa ormai talmente chiara che persino ribadirla diventa plenoastico. Mai però mi sarei immaginato di trovare un provvedimento del genere. Con la determina 245 del 2017, firmata dal responsabile “sentito l’assessore competente”, l’amministrazione conferisce il Patrocinio per una iniziativa volantino offerte maggio-giugno 2017” dei negozianti di Porto D’Ascoli. Primavera aggiunge anche il regolamento comunale per la concessione del patrocinio, dove, all’articolo 1, si legge che esso non è consentito per iniziative aventi scopo di lucro.

“Praticamente ci arriveranno a casa, e vedremo in giro, offerte esplicitamente pubblicitarie con tanto di logo Città di San Benedetto Del Tronto. Già questo sarebbe ridicolo, ma per questo atto non solo formale i promotori potranno ad esempio usufruire di sconti nelle Pubbliche Affissioni (in questo caso lo sconto è della metà) riducendo pure gli introiti per il Comune – continua – Una innovazione incredibile di questa amministrazione. Politicamente impresentabile (a questo punto qualunque soggetto commerciale sambenedettese può chiedere lo stesso, avendo creato il precedente, a meno che la cosa non diventi discrezionale e allora temo si configurerebbe pure qualche serio reato penale) se non fosse che tale evenienza, cioè il patrocinio per iniziative strettamente commerciali e a fini di lucro, è esplicitamente vietata dal regolamento vigente”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 969 volte, 1 oggi)