VALENCIA – E’ l’ipotesi del suicidio lo scenario ritenuto più probabile da fonti qualificate relativamente al decesso dello studente universitario di 24 anni di Fermo, trovato morto nella stanza di un appartamento nel centro di Valencia dove stava trascorrendo il periodo di studio del programma Erasmus.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, a scoprire il corpo sono stati i suoi due coinquilini, anche loro studenti: al momento del fatto in casa non c’era nessuno e non si sono segni di effrazione alla porta.

“Il giovane aveva un coltello piantato nel petto, ma dovrebbe trattarsi di una ferita autoinflitta – si legge nella nota dell’agenzia di stampa –  La salma è stata sottoposta oggi ad autopsia, su disposizione della magistratura spagnola. I familiari del 24enne sono già arrivati in Spagna”.

Profondo cordoglio a Fermo, dove la famiglia è ben conosciuta e dove il giovane aveva molti amici, ma è lutto anche per l’Università Politecnica di Valencia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)