SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono attesi circa tremila partecipanti per la diciannovesima edizione della “Maratonina dei Fiori”, come sempre organizzata dall’associazione sportiva Atletica Avis San Benedetto del Tronto. Appuntamento fissato domenica mattina, 26 marzo, con il classico scenario del lungomare di San Benedetto a far da cornice all’evento.

Un antipasto del quale si svolgerà sabato 25 marzo, con una esibizione dei ragazzi dai 6 agli 11 anni nella zona della rotonda Giorgini mentre il via della maratonina si avrà alle 9:30, in una gara valida per la Fidal Regionale e nazionale Uisp: “Ma sono tantissimi i podisti che arriveranno da tutta Italia mentre abbiamo due iscritti che arriveranno dalla Svezia – spiega Domenico Piunti dell’Avis – un preludio a quel che vorremmo realizzare l’anno prossimo nel ventennale, cercando di creare un evento internazionale”.

Sempre alle 9:30 si svolgerà anche la diciottesima edizione della Stracittadina, manifestazione non competitiva sui 10,6 chilometri, con partenza in coda alla mezza maratona (per informazioni e iscrizioni 3287016103 – 3289583572). Per l’occasione in mattinata il lungomare sarà chiuso nei due sensi di marcia: “So che ci sarà chi polemizza per questa decisione, ma si tratta di un luogo ideale per queste manifestazioni sportive

“Abbiamo al momento circa 1300 iscritti, anche se il grosso dovrebbe registrarsi nei prossimi giorni, con un punta mercoledì – afferma Piunti – Forse le vicende del terremoto potrebbero ridurre un po’ la partecipazione, ma avremo modo di verificarlo. Siamo partiti, quasi venti anni fa, con 3-400 partecipanti fino ai 5400 del 2011, quando la maratonina fu inserita nel campionato italiano Fidal, e ci siamo poi stabilizzati attorno ai 3 mila”.

Il percorso, omologato Fidal, ha un dislivello metrico pari a zero, “e svolgendosi nella bellezza del nostro lungomare, rappresenta una delle gare più apprezzate e anche una di quelle dove gli atleti cercano di realizzare i loro primati personali” continua Piunti. In compenso ben 9 alberghi sambenedettesi hanno aperto in occasione del fine settimana e ben 7 di questi registrano già lunedì 20 il tutto esaurito.

“Queste manifestazioni servono a rilanciare il nome della nostra città in momenti di bassa stagione – dichiara l’assessore allo Sport Pierluigi Tassotti – Nell’Avis abbiamo incontrato una società sportiva molto bene organizzata e capace di realizzare questo grande evento”.

Che se vede l’Avis in prima linea, è possibile anche grazie all’aiuto di tante persone che lavorano nella società e che danno il loro aiuto esterno. A partire dal main sponsor Gruppo Gabrielli per arrivare allo sponsor tecnico New Balance, alla Stand Up al grafico Catia Angelini, ad Afro Zoboletti e al Circolo Tennis Maggioni, alle ragazze del Liceo Scientifico indirizzo Sportivo con le insegnanti Beatrice Nespeca e Maria Pia Spurio e alla dirigente Stefania Marini fino agli studenti dell’Istituto Alberghiero e la preside Manuela Germani, per la collaborazione al “pasta party” che si terrà in zona hotel Calabresi dalle 11 in poi (riservata ai soli atleti).

La Maratonina dei Fiori sarà anche memorial Fausto Spinozzi mentre ci sarà occasione anche per coinvolgere la cooperativa sociale “La Fabbrica dei Fiori”, che parteciperà vendendo i fiori prodotti all’interno delle serre e contribuendo così ad aiutare i lavoratori colpiti da disagio psichico.

Tra i podisti candidati alla vittoria, tra gli uomini Mauro Marselletti, Alberico Di Cecco e Andrea Falasca Zamponi e il nigeriano Adugna, tra le donne Marcella Mancini, vincitrice di 7 edizioni, oltre ad alcune atlete kenyane che dovrebbero iscriversi in questi giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.181 volte, 1 oggi)