GROTTAMMARE – Circa 2000 persone sono attese a Grottammare, martedì prossimo 21 marzo, in occasione della XXII “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

Commemorazione e occasioni di approfondimento compongono il programma della manifestazione, che quest’anno dialoga anche con l’arte di due giovani ascolani e sottolinea la recente assegnazione alla Città di un immobile confiscato alla criminalità organizzata e destinato dall’amministrazione locale a progetti sulla disabilità.

Da ventidue anni “Libera Associazioni, nomi e numeri contro le Mafie” celebra, simbolicamente nel primo giorno di primavera, la “Giornata della Memoria e dell’Impegno” in ricordo delle vittime di tutte le mafie. Per il secondo anno consecutivo, in ogni regione italiana (Grottammare, appunto, per la Regione Marche) verrà organizzata una manifestazione che si svolgerà parallelamente a quella nazionale in programma quest’anno a Locri (RC).

La Giornata, che è organizzata dal Coordinamento  Libera Marche e Libera Ascoli Piceno, prenderà avvio con la sfilata di un corteo per le vie del centro che condurrà i partecipanti (si stima la presenza di circa 2000 persone) in piazza Kursaal, dove avverrà la lettura dei nomi di oltre 900 vittime di mafia, contemporaneamente  a quanto avrà luogo nella località calabra e nelle altre piazze regionali italiane (ore 11.15).

Per permettere lo svolgimento in sicurezza del corteo, al quale prenderanno parte principalmente giovani studenti provenienti da tutte le province marchigiane (17 autobus arriveranno da fuori provincia e 9 da località ascolane), il Comando della Polizia municipale ha emesso l’ordinanza che regolerà temporaneamente  la circolazione viaria del centro cittadino.

Il tragitto interessato comprende Piazza Stazione (sede di raduno dei partecipanti e partenza, ore 10 circa), via Crucioli, via Laureati, via Matteotti, Corso Mazzini, Lungomare della Repubblica e Piazza Kursaal (arrivo e sede della manifestazione).

Le modifiche alla viabilità prevedono dunque il divieto di transito veicolare in tutte le vie interessate dal percorso, durante il passaggio del corteo, e il divieto di sosta, con rimozione di tutti i veicoli: dalle ore 8 alle ore 13 in Via Sisto V, Piazzale Stazione, via Laureati, tratto compreso tra via Crucioli e via G. Bruno, Corso Mazzini; dalle ore 11 alle ore 13 in via Laureati, tratto compreso tra via Crucioli e Via Roma.

“La vocazione di Libera al fare rete e mettere in contatto mondi differenti  – fanno sapere gli organizzatori – si è ulteriormente ampliata nell’organizzazione di questo 21 marzo grazie alla collaborazione, a titolo gratuito, con due artisti ascolani. In particolare Giacomo Traini, fumettista, ha regalato al Coordinamento di Libera Marche un fumetto sul tema del 21 marzo che sarà distribuito gratuitamente a tutti i ragazzi durante la giornata. Andrea Tarli, street artist ormai riconosciuto a livello internazionale, ha fatto invece dono di un’opera che verrà rivelata il giorno del 21 marzo e avrà un ruolo centrale sul palco”.

Per il pomeriggio, è previsto  lo svolgimento di due seminari e la visione di un film, a partire dalle 14.30: “Vite in gioco” (Sala Consiliare), seminario sul tema del gioco d’azzardo con l’intervento del

Prof. Carlo Cefaloni del Movimento SlotMob; “Dal terremoto alla speranza” (Sala Kursaal), seminario sul tema della ricostruzione post sisma; “La nostra terra”, film di Giulio Manfredonia che tratta in maniera ironica l’utilizzo dei beni confiscati alla mafia.

La partecipazione agli eventi pomeridiani prevede l’iscrizione, come indicati alle pagine Facebook di Libera Marche e Libera Ascoli Piceno, o via email a info.liberamarche@gmail.com / ascolipiceno@libera.it.

Termine previsto della manifestazione ore 17.30. Sono previste convenzioni con bar, pizzerie e ristoranti del luogo  per la pausa pranzo: Caffè Roma, Pizzaccia, Bistrot Kursaal, Pizzeria Concetti, Pizzeria Big.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)