SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Al fine di offrire un servizio sempre più al passo con i tempi, efficiente ed economico l’istituto ripano ha ideato il progetto Casse Self. Sarà infatti operativa dal prossimo tre aprile, presso la Filiale di Porto d’Ascoli della Banca di Ripatransone la prima di una serie di Casse Self Assisitite, cioè casse automatiche collocate all’interno della filiale, dove il cliente potrà eseguire le principali operazioni bancarie in piena autonomia e in modo del tutto gratuito, eventualmente supportato dal personale di sportello.

“Non immaginiamo una banca senza cassieri – spiega il Presidente della Banca di Ripatransone dottor Michelino Michetti – ma una banca in cui il cliente può scegliere il livello di autonomia e di assistenza. Il bancario non è più di fronte a lui ma lo affianca quando è in difficoltà”.

Il direttore dell’istituto il dottor Vito Verdecchia ha aggiunto: “Potrà essere utilizzata per versare contante, assegni, prelevare, effettuare bonifici o anche pagare mav/rav. Desideriamo che i nostri clienti abbiano sempre il massimo dell’offerta che è sul mercato, senza però perderci nell’anonimato di un eccessivo automatismo. Sì all’informatica e all’innovazione, ma sempre con il volto amico dei nostri collaboratori, pronti ad ogni supporto e consiglio”.

La Banca di Ripatransone, dunque, anche attraverso questo progetto si dimostra attenta alle esigenze dei cittadini del territorio nel quale opera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 335 volte, 1 oggi)