TERAMO – E’ stato allargato a 9 comuni abruzzesi il cratere sismico del terremoto di agosto e ottobre 2016: entrano a farne parte, insieme ai 14 già presenti, anche Farindola (Pescara), Castel Castagna, Colledara, Isola del Gran Sasso, Pietracamela, Fano Adriano in provincia di Teramo, Barete, Pizzoli e Cagnano Amiterno per la provincia dell’Aquila.

Esprime soddisfazione per l’esito del lavoro in commissione sul decreto Terremoto il capogruppo di Area popolare in commissione Bilancio alla Camera Paolo Tancredi.

(Letto 156 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 156 volte, 1 oggi)