SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel pomeriggio dell’11 marzo si è tenuta a San Benedetto, nella sala consiliare del Comune, la cerimonia di consegna del premio Truentum 2016.

Il prestigioso riconoscimento è andato al giornalista e scrittore Paolo Di Mizio.

A premiarlo il sindaco sambenedettese Pasqualino Piunti.

E’ stato, in seguito, presentato in anteprima nazionale l’ultimo libro di Di Mizio, “Teneri lupi”. Presentazione coordinata dalla presidente della Commissione consiliare cultura, Rosaria Falco.

La cerimonia è stata allietata da brani musicali eseguiti da docenti dell’istituto musicale “Vivaldi”.

“San Benedetto è una città magica, mi ha accolto alla vita, mi ha aperto gli occhi, qui riconosco la mia terra, la mia gente, le abitudini, la psicologia”: così Di Mizio nel suo intervento di ringraziamento che ha ripreso una riflessione fatta dal Sindaco nel tratteggiare la figura del premiato.

“La nostra è una città magica – aveva infatti detto Piunti – sia per chi transita o per chi vi rimane, trasmette un ricordo indelebile”.

Di Mizio ha infatti trascorso gli anni dell’infanzia, dell’adolescenza e della giovinezza proprio a San Benedetto, confermando che questo legame sia sempre rimasto vivo nel suo cuore. “Ho ricevuto tanti premi nella mia carriera – ha detto commosso – ma questo è il più gradito, ne sono veramente orgoglioso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)