SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per parlare di Samb-Bassano, partita in cartellone domani pomeriggio al “Riviera delle Palme” bisogna partire da un presupposto innegabile: i veneti sono una squadra molto diversa da quella dell’andata, capace di imporre un parziale di 4 a 0 alla Samb di Palladini in uno dei primi tempi più terribili di quest’anno da matricola in Lega Pro per la formazione rossoblu.

La squadra del “guru” dei jeans Renzo Rosso, che prova da anni il grande salto in B (senza troppa fortuna nonostante le floride finanze dei proprietari), forse anche quest’anno dovrà deporre le armi visto che, dopo un primo giro di boa tutto all’arrembaggio, i veneti si sono attestati a metà classifica in questo girone di ritorno, compiendo un tragitto quasi gemello a quello della Samb, che infatti è appena un punto avanti nella griglia del girone.

Gemello il cammino e anche il modulo che Valerio Bertotto, subentrato a Luca D’angelo da qualche settimana, schiererà in campo: un 4-3-3 che ovviamente risentirà del mercato di gennaio, da cui il Bassano è uscito molto cambiato con cinque nuovi arrivi e soprattutto se cessioni importanti fra le quali quelle di Rantier e di Falzerano, due titolari che sono andati a rinforzare Sudtirol e la capolista Venezia. Fra i nuovi acquisti occhio al giovane regista di centrocampo Fabio Gerli, in prestito dall’Entella, di lui si dice un gran bene e che è stato uno dei pochi a salvarsi nelle ultime 4 sconfitte dei giallorossi.

E se il Bassano si è avvicinato alla partita sfidando niente di meno che l’Udinese (di cui Bertotto è stato capitano a lungo n.d.r.), che in amichevole gliene ha rifilati 5 giovedì, i rossoblu si sono dovuti accontentare di partitelle in famiglia in cui Sanderra ha spesso provato Di Pasquale in coppia con Mori e confermato sovente Vallocchia nei tre davanti. Per quanto riguarda il centrocampo invece, Damonte, Sabatino e Bacinovic non dovrebbero essere toccati nonostante Luca Lulli, acciaccato a inizio settimana, si possa dire pienamente recuperato.

E allora per domani ipotizziamo queste formazioni per Samb e Bassano:

 

Samb (4-3-3). Allenatore: Stefano Sanderra

Aridità

Rapisarda Mori Di Pasquale N’Tow

                                                            (Pezzotti)

Bacinovic

Sabatino                  Damonte

Vallocchia Sorrentino Mancuso

  Candido Maistrello Minesso

Laurenti         Ruci

Gerli

Crialese Trainotti Pasini Formiconi

Rossi

Bassano Virtus (4-3-3). Allenatore: Valerio Bertotto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 622 volte, 1 oggi)