SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia di Stato nell’ambito dell’intensificazione dei servizi sul territorio (finalizzata alla prevenzione di reati predatori e al contrasto di attività illecite attinenti l’immigrazione clandestina, lo sfruttamento della prostituzione e lo spaccio di stupefacenti) ha operato in diverse zone di San Benedetto del Tronto.

Nello specifico sono state impiegate (coordinate dal Dirigente dell’Upgsp di Ascoli Piceno Flavio Genovesi) diverse pattuglie del Commissariato, del Distaccamento Polstrada e con la collaborazione  della Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto.

Infatti, nell’occasione, la Polizia Municipale ha messo in opera il “Tecnosistem”: un sistema di controllo elettronico delle targhe  che in tempo reale, collegato con le banche dati delle forze di polizia, permette di individuare se una autovettura è rubata, o priva di assicurazione o di revisione.

Durante l’attività di Polizia sono stati controllati 86 veicoli, 52 persone ed elevate 8 contravvenzioni al Codice della Strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 794 volte, 1 oggi)