GROTTAMMARE – Sabato 11 marzo alle 15:30 presso il Teatro dell’Arancio di Grottammare entrerà nel vivo la serie dedicata alla formazione esperienziale e multitematica per il lavoro e le professioni, dal titolo “Personal Branding 2017 Reloaded”.

Precarietà del lavoro, non sostenibilità dell’abitare e indebitamento sono aspetti di una realtà sempre più diffusa, che causa “vulnerabilità” in persone fino a poco tempo fa protette da legami sociali tradizionali e dal welfare pubblico. A Grottammare verrà presentato e sottoposto alla discussione il progetto “Oltreiperimetri” realizzato da un vasto sistema di attori dell’hinterland milanese, che opera per allargare, appunto, i perimetri entro cui queste persone possano accedere a sistemi di protezione adatti alle loro necessità. Forse è tempo, anche nel piceno, di rigenerare il capitale sociale attivando reti innovative di associazioni e di persone per contrastare le nuove povertà, con lo scopo di offrire maggiori possibilità ai soggetti vulnerabili di comunicare le proprie difficoltà anche al di fuori dei consueti canali utilizzati dal tradizionale sistema dei servizi che nel nostro territorio esiste e opera con impegno.

Durante l’incontro di parlerà anche di fundraising e di investimenti in comunicazione volti a generare cicli virtuosi di relazioni e risorse umane ed economiche da reinvestire in progetti sociali e di protezione, mentre il consulente finanziario Emanuele Infriccioli proporrà un’introduzione al tema fondamentale dell’educazione finanziaria.

L’incontro sarà curato da Tommaso La Selva (Associazione Culturale Blow-Up), Luigi Coccia e Simona Carlini nell’ambito del Progetto Tillandsia, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Grottammare (Assessorato alla Formazione e ai Talenti; Politiche del Lavoro e contro la crisi), con l’Informagiovani di Grottammare-Cupramarittima, con l’Associazione Paese Alto e con la Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo.

Il pomeriggio al Teatro dell’Arancio sarà ulteriormente arricchito da una mostra e da un’estemporanea dell’artista Milena Bernardini, e ci sarà anche l’occasione di ascoltare la testimonianza di un’azienda del “cratere” sismico che prova a ripartire.

Ingresso con tessera 2016-2017 dell’Associazione Culturale Blow-Up.

Info: 380.6421779339.5729350 / pagina fb: personal branding me and sharing economy

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 49 volte, 1 oggi)