SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattina del 10 marzo personale della Capitaneria di Porto, coadiuvato dalla Polizia Municipale e da uomini del Comune di San Benedetto del Tronto, ha provveduto a dare esecuzione all’ordinanza di confisca e distruzione (emessa dal Tribunale di Ascoli Piceno) di un gazebo presente sul tratto di spiaggia immediatamente a nord della foce del torrente Ragnola nel Comune di San Benedetto del Tronto.

L’attività ha comportato la completa rimozione di tutti i beni oggetto di sequestro, in data 16 maggio 2016 e nei prossimi giorni sarà effettuata la completa bonifica e pulizia del sito da parte del Comune.

L’attività ha consentito la restituzione alla libera fruizione di una porzione di spiaggia di circa 30 mq.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.115 volte, 1 oggi)