GROTTAMMARE L’incitamento all’odio (hate speech, nel linguaggio social) è l’argomento su cui, sabato 11 marzo, verterà il nuovo appuntamento del seminario “Mobilità umana e giustizia sociale: sfide e risposte”, in programma nella Sala Consiliare di Palazzo Ravenna, a partire dalle ore 10.

Con Hate Speech si indica un genere di parole e discorsi che hanno lo scopo di esprimere odio e intolleranza verso una persona o un gruppo (razziale, etnico, religioso, di genere o orientamento sessuale). Il modulo è condotto da Fausto Spegni, giornalista, nonché ex Direttore Sede Regionale Rai e membro della Federazione Maestri del Lavoro.

Gli argomenti sono incentrati in particolare su: storia e contenuti della Carta di Roma, legislazione in materia di hate speech, ruolo dell’Ufficio Nazionale contro le Discriminazioni Razziali (Unar) e dell’Ombudsman delle Marche, Carta di Roma e stampa locale, strumenti per contrastare il fenomeno dei discorsi d’odio.

Il seminario “Mobilità umana e giustizia sociale: sfide e risposte” è organizzato da Tandem Associazione Interculturale in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche IDOS, Comune di Grottammare, SOS Missionario, G.U.S. Gruppo Umana Solidarietà G. Puletti, On The Road, Associazione Gotarà, Istituto di Istruzione Superiore “A. Capriotti”, Casa di Accoglienza Irene e le Associazioni I Care e Il Sogno onlus.

L’iniziativa è aperta a tutti: docenti di ogni ordine e grado, studenti, esponenti della pubblica amministrazione, giornalisti, operatori del dialogo interculturale, volontari e operatori delle associazioni e tutte le persone interessate ad approfondire grandi temi di attualità afferenti all’ambito delle libertà civili. La partecipazione è gratuita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 73 volte, 1 oggi)