MONTEPRANDONE – Si è svolta domenica 5 marzo, nel piazzale della parrocchia Regina Pacis di Centobuchi, la cerimonia di inaugurazione e benedizione della nuova autoambulanza del comitato di San Benedetto del Tronto della Croce Rossa Italiana che servirà tutta la comunità di Monteprandone.

Tanti i cittadini che, al termine della celebrazione della messa, hanno partecipato al taglio del nastro effettuato delle volontarie e dai volontari del comitato locale coordinato dal presidente Cristian Melatini, dal sindaco Stefano Stracci, dall’assessore ai servizi sociali Stefania Grelli e dal consigliere provinciale e comunale Pacifico Malavolta.

Dopo lo scoprimento del mezzo don Pierluigi Bartolomei, parroco della chiesa Regina Pacis ha impartito la benedizione di rito e il presidente Melatini ha illustrato le principali attrezzature che fanno della nuova autoambulanza un mezzo di soccorso avanzato. La cerimonia è terminata con il suono festoso delle sirene.

“Con questo nuovo mezzo – ha spiegato Melatini – riapriamo il servizio di convenzione del 118, dando una risposta concreta alla popolazione di Monteprandone con una postazione propria che ubicata in Largo XIV Maggio a Centobuchi. Ci auguriamo di poter avere presto una sede per aggiungere, oltre a quello sanitario, servizi come gli sportelli sociale, nutrizione, sostegno psicologico e attività nelle scuole come corsi di primo soccorso per le giovani generazioni”.

Il sindaco Stracci ha colto l’occasione per ricordare l’importante ruolo dei volontari della Croce Rossa di Monteprandone: “Il meritevole lavoro delle volontarie e dei volontari che si mettono al servizio della nostra comunità – ha dichiarato Stracci – troverà sempre il sostegno da parte dell’Amministrazione comunale e dei cittadini”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 274 volte, 1 oggi)