SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è conclusa mercoledì primo marzo, la mostra pittorica di Rosa Maria Badalini presso la Palazzina Azzurra. Dopo lo straordinario successo di pubblico all’inaugurazione, tenutasi nel pomeriggio di sabato 18 febbraio, nei giorni successivi si è registrata una grande affluenza di visitatori al di sopra delle aspettative, segno del grande interesse per una mostra di valore ricca di scorci familiari di San Benedetto e del Piceno.

L’esposizione, curata nei minimi dettagli dal direttore artistico Claudia Cundari, è stata divisa in quattro settori in base ai soggetti delle opere:  Il Mare, I Ritratti e le Figure, Gli Scorci e I Fiori, ed è stata arricchita dall’allestimento di alcuni dei costumi di Carnevale realizzati dall’artista per i suoi amici, con i quali, in passato, ha organizzato gruppi mascherati che hanno sfilato, con successo, anche al Carnevale di Venezia. Rosa Maria Badalini, molto conosciuta in zona e ricordata con affetto per aver insegnato, per 35 anni, educazione artistica a generazioni di adolescenti, è rimasta stupita e grata per le manifestazioni di stima avute dai visitatori non solo sambenedettesi ma, anche, provenienti da fuori provincia.

Per la realizzazione della mostra, l’Amministrazione Comunale ha gentilmente concesso lo spazio espositivo più famoso della città, la Palazzina Azzurra, che per più di una settimana è stata luogo di condivisione e conoscenza dello straordinario talento dell’artista sambenedettese di cui la città non può che esserne orgogliosa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)