SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto è non solo la “città degli ex” (a breve approfondiremo), ma anche la città dei B Sides, o dei Lati B. Non parliamo di musica, che i vinili oggi sono pezzi da collezione e invece stiamo qui trattando argomenti popolarissimi. Abbiamo un lungomare a due e fra poco a tre dimensioni; un Viale De Gasperi famoso per i suoi due lati, A e B, ovvero est ed ovest, diversi.

Per non farci mancare nulla, anche le due sponde del torrente Albula, che attraversano il centro di San Benedetto, saranno ben diverse. Riqualificata, con comoda e giusta pista ciclabile nel lato nord. Invece abbandonata e sporca nel lato sud.

Nella ricca carrellata fotografica proponiamo le immagini delle balaustre che proteggono (si fa per dire) chi dovesse percorrere via Montello. Ruggine, sporcizia, degrado, addirittura intere parti in ferro mancanti tanto da non rendere a norma il percorso e mettere a rischio eventuali bambini che lì potrebbero passare. Il tutto – vale la pena di ricordare – con la brutta e perenne situazione del torrente, dove terriccio e sporcizia continuano ad imperare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)