Di Alessandro Maria Bollettini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Palazzina Azzurra si riempirà di arte, tramite le opere della pittrice Claudia Cundari e dello scultore Sergio Tapia Radic, e di etica. La mostra, che verrà inaugurata sabato 4 marzo alle ore 17, ha come obiettivo quello di sensibilizzare i visitatori al sempre più attuale tema della violenza contro le donne, un fenomeno che si struttura attraverso radici sociali e culturali e produce conseguenze individuali, ma anche collettive.

L’evento, è inserito nell’ambito del tema di studio nazionale del Lions Club International “Contro la violenza nei confronti delle donne: combattiamo il silenzio”. L’obiettivo della mostra, organizzata in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di San Benedetto del Tronto e la Fondazione Libero Bizzarri, è quello di promuovere e sostenere le realtà territoriali che mettono a disposizione la loro esperienza e professionalità nel sostenere donne di ogni etnia, religione ed estrazione sociale che abbiano subito o subiscano violenza.

Lo scopo della mostra è quello di aiutare la donna a trovare la positività, l’autostima, l’autodeterminazione, insomma l’espressione della propria identità. All’interno della struttura si susseguiranno numerosi filmati e si terranno dei dibattiti sul tema a cura della Fondazione Libero Bizzarri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)