GROTTAMMARE – Per partecipare alla selezione di ammissione, concernente l’assegnazione dei contributi per il pagamento dell’affitto d’immobili a uso abitativo, i richiedenti devono possedere un regolare contratto di affitto – per abitazioni non di lusso – e l’attestazione del valore ISEE, per un ammontare non superiore a 5.824,91 euro.

Per tutti i richiedenti sono valiti i requisiti del canone mensile, non superiore a 630 euro, della residenza anagrafica nell’alloggio per il quale si richiede il contributo e il fatto di non essere proprietari di un altro alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare.

Le domande vanno presentate entro venerdì 31 marzo, direttamente all’ufficio Protocollo del municipio, oppure spedite tramite raccomandata con ricevuta di ritorno; in questo caso, farà fede la data del timbro postale di invio. Valido altresì l’invio tramite posta elettronica certificata all’indirizzo comune.grottammare.protocollo@emarche.it.

I modelli di domanda e copia integrale del bando sono disponibili in versione cartacea all’ufficio Relazioni con il Pubblico e/o ai Servizi Sociali (I piano, 0735 739236-235), ai quali ci si può rivolgere per eventuali chiarimenti e per assistenza nella compilazione delle domande.

Le dichiarazioni rese in sede di domanda di contributo saranno sottoposte a verifiche e controlli; le dichiarazioni non veritiere comporteranno l’esclusione dalla graduatoria e la conseguente decadenza del contributo.

Il bando è consultabile anche via web, tra le notizie in evidenza del sito www.comune.grottammare.ap.it.

L’ultimo bando ha intercettato 73 domande di contributo, tutte accolte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)