TERAMO – Nella mattinata del 2 marzo sono partiti da Teramo, con numerosi bus, i sindaci della provincia teramana e tanti loro cittadini per raggiungere Roma.

Nella Capitale è prevista una manifestazione per porre all’attenzione dell’opinione pubblica e del Parlamento la necessità di una modifica al Decreto Sisma e il riconoscimento di una specificità teramana rispetto alla concatenazione di eventi calamitosi.

La comunità teramana, grazie all’organizzazione dell’Ente, ha risposto in massa all’appello di aderire alla manifestazione di Roma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 93 volte, 1 oggi)