SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “La Fabbrica dei Fiori” continua la sua opera mirata all’avviamento lavorativo di giovani in condizioni di disabilità.

Dopo un periodo di preparazione la Primavera Cooperativa Sociale ha avviato nella nostra città il primo esperimento di lavoro assistito in agricoltura in collaborazione con  l’azienda agricola “la Nostra Terra dei fratelli Pasquale e Remo Cappella”,

La coltivazione viene svolta all’interno della Riserva Natura della Sentina su un terreno avuto in affitto dal Comune di Ascoli Piceno.

Sul fondo vengono coltivate antiche varietà autoctone riportate alla luce grazie all’appassionato lavoro di ricerca svolto dalla Direzione della Riserva Sentina con la collaborazione dell’ASSAM.

In particolare vengono coltivate l’insalata rossa della Sentina e la cipolla rossa di Pedaso.

A ciclo agricolo compiuto i prodotti potranno essere acquistati direttamente sul fondo a kilometro zero o nei negozi dell’azienda agricola dei fratelli Cappella.

Questa nuova iniziativa rientra nel complesso dei progetti che la “Fabbrica dei Fiori” porta avanti ormai da vent’anni  che rappresentano  una  opportunità  di impiego per persone diversamente abili oltre a momenti di incontro, di relazione e di conoscenza utili ed essenziali per migliorare la qualità di vita e di benessere psico-fisico generalizzato.

L’inserimento lavorativo, in un’ottica riabilitativa, consente infatti di riprendere naturalmente il contatto con lo spazio ed il tempo, di potenziare alcune competenze che possono essere utilizzate anche in futuro, di acquisire consapevolezza nelle proprie capacità e potenzialità osservando in modo concreto il risultato del proprio lavoro ed infine recuperare una relazione equilibrata con se stessi e con gli altri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 211 volte, 1 oggi)