SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Qual è lo stato geologico della falesia che attraversa la Riviera delle Palme? Da San Benedetto a Cupra Marittima, passando per Grottammare, qual è la situazione geologica delle colline affacciate sull’Adriatico, su molte delle quali sono presenti insediamenti antropici e anche architettonici e artistici di indiscusso valore.

RivieraOggi.it seguirà con puntuale attenzione lo studio avviato in questi giorni dall’Università di Camerino e lo studio Geomorpholab, su coordinamento del professor Piero Farabollini dell’Unicam. Lo studio ha l’obiettivo di studiare la pericolosità geologica e geomorfologica del sistema costiero e i rischi connessi con tutte le attività antropiche.

A seguire, nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, daremo le informazioni sempre più dettagliate. Ad esempio sul Monte della Croce a San Benedetto, su Montesecco a Grottammare, sul Castello di Sant’Andrea a Cupra Marittima.

Un servizio giornalistico dove la produzione tecnica professionale sarà accompagnata da informazioni comprensibili che serviranno a tutta la comunità per assicurarsi sulla stabilità di una falesia sottoposta a fattori di stress sia dovuti all’azione della natura che umana.

A presto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.152 volte, 1 oggi)