MONTEPRANDONE – Una mano per le famiglie numerose. Il Comune di Monteprandone ha pubblicato gli avvisi per ottenere l’assegno per il nucleo familiare dove vivono almeno tre figli di minore età e l’assegno dell’indennità di maternità, contributi erogati dall’Inps.  

“Con queste misure provenienti da contributi Inps – spiega l’assessore alle politiche sociali Stefania Grelli – riusciremo a dare ulteriore sostegno ai nuclei familiari numerosi e a quelle giovani coppie che, decidendo di avere o adottare figli, pongono le basi per il ricambio generazionale della nostra comunità. Un altro piccolo gesto a favore dei giovani che si aggiunge ai fondi erogati per il centro di aggregazione e per progetti rivolti ai ragazzi”.  

Per quanto riguarda l’assegno per le famiglie con almeno tre figli minori, esso ha un importo massimo di euro 141,30 al mese per 13 mensilità. Possono inoltrare la domanda cittadini italiani o comunitari, gli extracomunitari titolari dello status di rifugiati politici e i cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo. Occorre inoltre essere residenti a Monteprandone e dichiarare Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) pari a euro 8.555,99. Le domande devono essere presentate entro il 31 gennaio 2018.

L’assegno di maternità è invece concesso alla madre che abbia avuto (o adottato o preso in affidamento preadottivo) uno più figli nel corso del 2017. Hanno diritto al contributo le donne residenti, cittadine italiane o comunitarie o in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, le cittadine extracomunitarie in possesso dello status di rifugiate politiche.

Hanno altresì diritto all’assegno le cittadine extracomunitarie in possesso della vecchia carta di soggiorno ancora in corso di validità alla data di presentazione della domanda, le cittadine non comunitarie in possesso della carta di soggiorno di familiare di cittadino dell’Unione (o italiano), di durata quinquennale e le cittadine in possesso della carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro.

L’assegno viene corrisposto nell’importo di euro 338,89 mensili (per 5 mensilità pari a euro 1694,45). L’indicatore I.S.E.E. deve essere pari a euro 16.954,95. La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data di nascita del bambino o dal suo ingresso nella famiglia.

Per ulteriori informazioni e la modulistica ci si può rivolgere all’Ufficio Servizi Sociali a Monteprandone tel. 0735.710935 o al punto informativo Servizi Sociali Delegazione Comunale di Centobuchi tel. 0735.710925.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)