BRUXELLES – La Commissione Europea, nei giorni scorsi approvato la proposta di Piano Pluriennale per la gestione degli stock di pesce azzurro.

In particolare trattasi di gestione degli stock di acciughe, sardine, sgombro e altri presenti in Adriatico. Il Piano coinvolge tre stati Unionali Italia, Slovenia e Croazia e interessa anche Montenegro e Albania.

Con tale misura si defniscono gli obiettivi, in particolare di due specie “alici” e “sarde” relativamente alla valutazione dei tassi di mortalità, stabilisce inoltre le quote di cattura annue, per la rilevanza commerciale che tali specie hanno per l’economia peschereccia dell’Adriatico.

La Commissione afferma che trattasi di un cambiamento di prospettiva radicale rispetto al precedente approccio, che fissava solo le opportunità di pesca.

L’obiettivo del Piano sarà quello di garantire stock sostenibili per una ripresa economica delle specie e del settore della pesca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)