TERAMO – Operazione delle Forze dell’Ordine negli ultimi giorni.

Circa cinquemila prodotti, tra maschere, costumi e gadget, sottoposti a sequestro, oltre dieci attività ispezionate e sanzioni amministrative per diecimila euro: è il bilancio dei controlli che i Carabinieri del Nas di Pescara hanno eseguito, in tutto l’Abruzzo, in negozi che vendono prodotti di Carnevale.

In un’attività commerciale dell’Aquilano i militari, diretti dal maggiore Domenico Candelli, hanno sottoposto a sequestro amministrativo più di mille prodotti privi di marcatura CE e delle indicazioni, in lingua italiana, relative a produttore, importatore, modalità di utilizzo e caratteristiche tecniche.

Nel Teramano oltre tremila maschere e costumi sono stati sequestrati in tre negozi, poiché privi delle informazioni obbligatorie, quindi potenzialmente pericolosi per la salute.

Numerose le insidie che si nascondono dietro maschere, costumi e gadget: brillantini colorati possono staccarsi e penetrare negli occhi, nel naso e nella bocca. Pure le sostanze coloranti possono provocare irritazione cutanea.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)