ANCONA – Monteprandone torna a vincere anche in trasferta e, approfittando del passo falso di Chiaravalle contro la capolista Camerano, torna al terzo posto, in zona promozione in serie A. Ad Ancona, contro la Dorica Pallamano, tutto facile per i celesti. Gara mai in discussione, con l’Handball che concede poco o nulla ai padroni di casa. Insomma, sfida sin da subito a senso unico. Nonostante le assenze forzate di Bisirri, D’Angelo, Funari per influenza e quella di Panichi per impegni familiari, Monteprandone riesce a non soffrire. E anzi, facendo di necessità virtù i ragazzi di coach Vultaggio prova diverse soluzioni in vista degli impegni futuri.

Chiuso il primo tempo sul 9-20, Wolter e Coccia possono permettersi di giocare per gli altri. Così vanno a segno tutti i componenti della squadra, fatta eccezione per Khouaja, ancora non al meglio dopo un lungo periodo alle prese con la febbre. Sipario sul 20-36.

Sabato prossimo impegno importante per l’Handball: al Colle Gioioso arriva il Città Sant’Angelo di Ernani Savini.

Dorica Pallamano-Hc Monteprandone 20-36

DORICA: Ragnetti 7, Maestri 2, Spegne 2, Valchera 1, Selimi 3, Solustri 5. All.: Campanile.
MONTEPRANDONE: De Cugni 4, Coccia 7, Calabrese 1, Di Cocco, Cani 4, Poletti 3, Wolter 8, Khouaja, Di Girolamo, Grilli 3, Marucci 6. All.:Vultaggio.

NOTA: parziale primo tempo, 9-20.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 72 volte, 1 oggi)