SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia Municipale sambenedettese ha deferito, nei giorni scorsi, all’autorità giudiziaria un uomo responsabile di aver falsificato il permesso di sosta nelle zone a pagamento del centro. A scoprire il fatto un ausiliario del traffico che ha notato qualcosa di strano in quel tagliando esposto sul parabrezza ed ha avvisato gli agenti.

Un rapido controllo ha permesso di accertare che era stato modificato il vecchio permesso “aggiornandolo” al 2017 e per di più cambiando gli estremi della targa del veicolo autorizzato.

Il titolare del permesso dovrà rispondere di falso materiale commesso da privato, un reato previsto dagli articoli 476 e seguenti del codice penale che prevedono una pena edittale fino a 4 anni di reclusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.188 volte, 1 oggi)