ANCARANO – Scoperto ad Ancarano un supermarket della cocaina.

A finire in manette è un  albanese di 22 anni, Alban Rexhaj, già noto alle forze dell’ordine. Il giovane aveva allestito all’interno della propria abitazione una sorta di negozio della cocaina dove i tossici della zona potevano andare a rifornirsi. Il viavai di clienti, però, aveva insospettito i carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata che hanno iniziato a monitorare la situazione  e nella mattinata di domenica hanno fatto  scattare il blitz.  Dentro l’abitazione, i militari hanno trovato e sequestrato circa 5 grammi di stupefacente, già suddiviso in dosi e pronto per lo spaccio, e più di 10mila euro in contanti. Una cifra che lascia pensare ad un grosso giro d’affari messo su dal giovane che riforniva con continuità diversi tossicodipenti delle province di Ascoli Piceno e Teramo. I militari, durante l’operazione, sono riusciti a fermare anche un cliente che stava uscendo dalla casa dell’albanese. Si tratta di un 50enne della provincia di Ascoli che aveva appena acquistato mezzo grammo di cocaina e che è stato quindi segnalato come assuntore alla prefettura.

Alban Rexhaj, invece, si trova ora ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 499 volte, 1 oggi)