SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ una giornata certamente triste per tutti i tifosi rossoblu, che in una settimana, dopo Parma e Venezia hanno riscoperto una Samb improvvisamente piccola piccola contro le “grandi” dopo le buone prove del girone di andata. A regalare un piccolo sorriso, per quanto possibile, ci pensa però quasi a sorpresa l’allenatore dei lagunari Filippo Inzaghi, che al termine della partita si sofferma a lungo a elogiare il pubblico (“Merita altri palcoscenici, la coreografia di oggi è stata davvero emozionante”) e lo stadio definito da “Superpippo” un “piccolo gioiello”.

L’ex attaccante del Milan si ferma anche un po’ sul viale dei ricordi, raccontando di quando venne per la prima volta al Riviera (nel 1992 n.d.r.) con la maglia del Leffe: “Non giocai a San Benedetto ma poi  al ritorno feci gol in casa alla Samb” (CLICCA QUI). L’attaccante ricorda infine anche l’ultima occasione in cui ha calpestato l’erba sambenedettese in amichevole “con la maglia della Juve quando segnai un gol al Bayern, evidentemente questo stadio mi porta bene” chiosa il mister. (CLICCA QUI)

Qui sotto la video intervista completa a Inzaghi in conferenza stampa

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.316 volte, 1 oggi)