SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vigilia di Samb-Venezia ha un solo ordine del giorno e un solo leitmotiv. “Concentrazione”. E’ questa la parola che Sanderra utilizza di più davanti alla stampa per presentare la sfida di domani, dura durissima partita contro la capolista, con una Samb che arriva da due sconfitte consecutive.

“Venezia e Parma sono squadre di categoria superiore, ogni sbavatura contro di loro può portare grossi pericoli” esordisce l’allenatore “Hanno giocatori che ti possono punire in ogni momento e quindi approccio dev’essere quello dell’avvio a Parma senza però gli errori in cui siamo incappati dopo i 20 ottimi minuti iniziali”

La concentrazione quindi “deve essere massima” sottolinea il tecnico romano “Dobbiamo tener presente che per fare punti noi dobbiamo fare una grandissima prestazione mentre a loro ne basta una normale”. Come si affronta dunque una squadra così forte? “Il Venezia è una squadra molto fisica, soprattutto dietro, tengono anche le distanze giuste fra i reparti e sono difficili da scardinare” confessa il mister che poi rivela di pensare a qualche accorgimento tattico diverso rispetto a Parma: “Vorrei una difesa più densa e consistente centralmente. Ho provato diverse idee e dobbiamo vedere qual è la più consona. Devo scegliere la situazione più idonea anche per la situazione psicologica della mia squadra”.

Il mister, che recupera Aridità fra i pali, ha il dubbio a centrocampo fra Damonte e Bacinovic (“che si è allenato poco questa settimana”) mentre a sinistra dovrebbe rientrare Pezzotti (“N’Tow ha sgambettato solo oggi”). A questo punto pare sicuro l’inserimento di Di Pasquale. Resta da vedere in quale contesto di modulo. O in un 4-4-2 che potrebbe riproporre la coppia di Parma Sorrentino-Bernardo davanti con Di Pasquale terzino e Pezzotti e Mancuso esterni, oppure la Samb potrebbe disporsi in campo col 3-5-2 che consentirebbe di avere un centrocampo più folto e di spostare il raggio d’azione di Mancuso in avanti, a fare la seconda punta. Abbiamo optato per la seconda ipotesi, quindi qui di seguito le probabili formazioni per domani con Pippo Inzaghi che deve rinunciare solo al centrocampista Falzerano, squalificato. Al suo posto uno fra Acquadro e Fabris, mentre per il resto dovrebbe essere confermata la formazione che sabato ha superato il Pordenone per 1 a 0 grazie al gol dello spagnolo Geijo, domani al solito posto al centro dell’attacco.

Probabili formazioni:

Samb (3-5-2), Allenatore: Stefano Sanderra

Aridità

Mori Radi Di Pasquale

Rapisarda Sabatino Damonte Lulli Pezzotti

Mancuso Sorrentino

Geijo

Marsura Bentivoglio Acquadro Moreo

Pederzoli

Garofalo Modolo Domizzi Zampano

Facchin

Venezia (4-1-4-1) Allenatore: Filippo Inzaghi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 853 volte, 1 oggi)