CUPRA MARITTIMA – Presentato nella mattinata del 22 febbraio, il primo organo istituzionale composto dagli studenti cuprensi. Presenti al cinema Margherita, le classi delle scuole primarie e medie della città, gli insegnanti, il dirigente scolastico Gaia Gentili, il sindaco Domenico D’Annibali, il vice sindaco Lucidi e l’assessore Pulcini. In rappresentanza dei comuni appartenenti all’ISC, sono intervenuti i vice sindaci di Ripatransone e Massignano, Ricci e Crescenzi, oltre ai sindaci dei ragazzi dei comuni di Massignano, Ripatransone e Montefiore Dell’Aso.

Prende la parola il primo cittadino cuprense, con l’intento di trasmettere a tutti gli studenti l’importanza che ricopre questo nuovo organo studentesco: “Il consiglio non deve essere solo un simbolo educativo di base, ma deve dare anche la possibilità di diventare veri cittadini, per appartenere, a tutti gli effetti, ad una comunità democratica. Le idee potranno essere concretizzate soprattutto attraverso questa istituzione, che nasce per rappresentarvi tutti in maniera imprescindibile”.

Successivamente, il nuovo baby-sindaco di Cupra Lorenzo Sgariglia procede alla comunicazione dei suoi 15 consiglieri: Marcozzi Matilda, Costantini Stefano, Lagattolla Mauro, Galosi Gaetano, Sgariglia Alice, Cicconi Chiara, Caproni Cristian, Michieletto Francesco, Luciani Lorenzo, Conci Linda, Haxhiu Samantha, Pazzaglia Federica, Sgariglia Carlo Alberto, Patalocchi Riccardo, Marconi Greta. In seguito alla proclamazione del CCR il sindaco dei ragazzi dovrà procedere alla nomina della giunta, che avrà come compito principale quello di definire gli argomenti da sottoporre all’attenzione e dibattito del CCR.

Il consiglio permetterà una comprensione dei diritti e doveri civili e avrà un ruolo di primo piano nella nostra realtà cittadina. Svolgerà anche funzioni propositive, attraverso pareri o richieste d’informazioni da sottoporre al consiglio comunale degli adulti, specialmente su tematiche giovanili.

(Letto 355 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)